Home » Archivi

Articoli taggati con: Officine Tarantine

Eventi, Novità »

[11 nov 2014 | Un Commento | ]
Venditori di fumo: le presentazioni di novembre

Il calendario delle presentazioni di Venditori di fumo tenutesi a novembre 2014.
Giovedì 6 novembre, ore 21
Caffè letterario Melville
Via Dante Alighieri, 10
Piacenza
Modera Gabriele Dadati
Martedì 11 novembre, ore 18,30
Libreria Il mio libro
Via Sannio, 18 (M3 Lodi TIBB F.S.)
Milano
Modera Fernando Coratelli
Lunedì 17 novembre, ore 18,30
Icaro Bookstore
Via Cavallotti, 7/A
Lecce
Modera Raffaele Polo
Martedì 18 novembre, ore 18
Biblioteca Civica di Statte
Via del Castello ang. via Bengasi
Statte (TA)
Modera Giulia Galli
Mercoledì 19 novembre, ore 18,30
Libreria Feltrinelli
Via Melo, 119
Bari
Modera Osvaldo Capraro
Caviardage live di Mariella Sciancalepore
Giovedì 20 novembre, ore 20,30
Libreria Mondadori
Via De Cesare, 35
Taranto
Modera Rossella Tarquinio
Venerdì 21 novembre, ore 18,30
Libreria …

Novità, Scritti »

[14 feb 2014 | Nessun Commento | ]
Le Officine Tarantine e la Taranto che cambia

Commento pubblicato in prima pagina sul Quotidiano di Puglia, edizione di Taranto.
L’immagine più forte del tentativo di sgombero delle Officine Tarantine non è stata la contrapposizione fra forze dell’ordine e occupanti – uno scenario già visto tante volte – ma l’assembramento di cittadini che fuori dai cancelli manifestavano il proprio dissenso nei confronti dell’azione di forza. Considerando il numero e la tipologia (eterogenea e “normale”) delle persone che si sono radunate in fondo a Via Di Palma, questa può essere considerata una novità per Taranto. Segno – uno dei tanti …

In evidenza, Scritti »

[21 gen 2014 | Un Commento | ]
“Come la vedi, Taranto?”

Articolo pubblicato sul Quotidiano di Puglia.
Finite le vacanze, il fuorisede saluta la sua Taranto. Partendo, riflette sullo stato di salute della città, cercando una difficile sintesi fra elementi quasi sempre controversi. Proiettili sulla porta di Confcommercio, il caso Ilva che si trascina fra contraddizioni e rinvii. Ma anche un fervore di iniziative, piccole e grandi, forse i segnali di quel risveglio tanto atteso, solido perché parte dal basso.
Ambiente ed economia più che problemi sono macigni. Ma cultura, senso civico e partecipazione sono germogli molto promettenti, anzi talvolta fiori già …